Home Page
 
 
Opernball
Il Ballo dell'Opera (Opernball) di Vienna appartiene alle manifestazioni più brillanti e romantiche della vita sociale internazionale e risulta essere una delle manifestazioni più ambite nel suo genere. Non è infatti consentito a tutte le giovani realizzare il grande sogno di essere tra le duecento "deb" che il giovedì grasso di ogni anno, entrano trionfalmente nella splendida sala del Teatro dell'Opera decorata a festa; tra queste però, ci saranno alcune delle giovani "deb" del Gran Ballo Vienna sul Lago, l'unico Ballo italiano infatti che offre questa fantastica possibilità.

L'Opernball trae le sue origini dai balli che si svolgevano nei palazzi nobiliari e che ebbero il loro massimo splendore durante Congresso di Vienna, passato alla Storia non solo come congresso che segnò i destini dell'Europa, ma anche come il "Congresso danzante"; allora il "debutto" in società significava soprattutto un'occasione per la ricerca del marito: l'età delle "deb" infatti, è ancora rimasta legata a quella tradizione, e cioè tra i 17 ed i 23 anni, oltre i quali, qualche secolo fa, si era considerate irrimediabilmente "zitelle"!

Nel 1877 l'imperatore Francesco Giuseppe dispose affinché il Palazzo dell'Opera fosse adattato non solo per le rappresentazioni di opere e balletti, ma anche per ospitare avvenimenti più mondani, come i balli appunto.

Dal 1877 fino alla Prima Guerra Mondiale, che segnò il tramonto della Casa d'Asburgo, ma anche la fine di un'epoca, e dopo il 1921, salvo interruzioni, si svolgevano nel Palazzo dell'Opera durante il periodo di Carnevale, importanti feste danzanti.

Nel 1935 si tenne la prima manifestazione portante il titolo di "Ballo dell'Opera Viennese", manifestazione che superò per magnificenza e splendore tutte le precedenti. Purtroppo gli avvenimenti bellici della Seconda Guerra Mondiale, portarono il 12 marzo 1945, alla quasi completa distruzione dell'Opera di Vienna, che venne riaperta solo nel 1955.

Il 9 febbraio 1956, si svolse il primo ballo nell'edificio ricostruito, che ottenne una vasta eco in tutto il mondo. Da allora Re, capi di Stato, politici, industriali, esponenti delle più blasonate famiglie europee e non, hanno sognato di poter assistere e partecipare, almeno una volta, a questo grande ballo che supera in fama e magnificenza qualsiasi altro.

Vienna sul Lago è un omaggio ad una splendida capitale, ma è anche un sogno divenuto realtà per molte giovani "deb" che non avrebbero mai potuto vivere questa notte di fiaba d'altri tempi, nonché l'occasione per dimostrare concretamente il nostro senso di solidarietà.

Vienna sul Lago può ritenersi, anche grazie ad ambiti riconoscimenti pervenuti dall'Austria, culla di queste manifestazioni, il più prestigioso ballo italiano di questo genere.

Home Page